Formazione

La zattera dell’arte terapia propone una serie di interventi formativi specifici adattabili ai diversi contesti, pensati a partire dai bisogni e dalle richieste di responsabili, dirigenti,  coordinatori, educatori, insegnanti, operatori o liberi professionisti in cerca di nuove prospettive di lavoro.

Il prossimo percorso, per la prima volta interamente ambientato in Natura, vuole lasciarsi illuminare dall’energia dell’estate per sfidare l’imprevedibile, accogliere il possibile e coltivare la creatività spontanea in ogni sua forma.

Sarà un viaggio straordinario!

Schermata 2019-06-17 alle 18.11.37Schermata 2019-06-17 alle 18.12.08

 

“Tra arte terapia e pedagogia e natura” è un progetto intenso e appassionato, ispirato ai colori, alle forme e alle esperienze che si sono sviluppate in questi anni attorno alla zattera dell’arte terapia. Racchiude i saperi di storie diverse e significative, vissute in svariati contesti di lavoro, ricerca e sperimentazione e si connette semplicemente con la dimensione leggera eppure profonda delle immagini, dei movimenti, delle tracce e dei silenzi come strumenti autentici di contatto e relazione.

Ha a che fare con la centralità di ogni persona e con quella dimensione di cura che si attiva quando la funzione educativa non è soltanto un obiettivo ma anche una scelta, un impegno consapevole.

Presuppone un coinvolgimento personale forte, poiché la variabile principale dalla quale si parte in ogni situazione è la presenza stessa dell’individuo/professionista qui e ora, con il desiderio di mettersi in gioco in questa precisa dimensione utilizzando le suggestioni e gli stimoli che di volta in volta vengono forniti dall’arte terapeuta o dal contesto di riferimento.

Ogni percorso di formazione è unico e originale poiché si modella sulle caratteristiche del gruppo a cui è destinato e segue un’impostazione flessibile che lascia molto spazio all’imprevedibile e allo straordinario, prendendo spunto dalla quotidianità reale piuttosto che da ipotesi, teorie o supposizioni.

“Tra arte terapia, pedagogia e natura” vorrebbe essere un’occasione operativa di scambio, approfondimento e azione, volta alla formulazione di metodi personali estremamente pratici e adattabili ai contesti concreti in cui ciascuno opera abitualmente.

Tutti i percorsi partono dalla sensorialità: tema molto caro alla zattera dell’arte terapia,  ispiratasi fin dal primo appuntamento ai laboratori sensoriali condotti per anni all’interno di un servizio educativo per persone con disabilità gravi.

Attraverso i silenzi, le attese, i movimenti e gli sguardi condivisi, sulla zattera si illumina il senso di ogni lavoro che abbia a che fare con le persone.

Obiettivo fondamentale di ogni percorso è valorizzare la bellezza di ciascuno, offrendo la possibilità di trovare un piacere percettivo in ogni esperienza e riconoscendo come unici e speciali i piccoli gesti spontanei e creativi generati dalla semplicità e dal rispetto di ogni individualità presente.

Da novembre 2018 si organizza la #formazioneinzattera anche in splendide località fuori porta, grazie alla collaborazione con associazioni e professionisti interessati a questa specifica modalità di conduzione.

Ecco alcuni esempi dei percorsi proposti in questi anni  sia presso l’atelier di Clusone, sia presso servizi, scuole e strutture del territorio Lombardo e non solo.

Schermata 2018-12-15 alle 15.53.18

 

Schermata-2018-12-15-alle-15.56.12.pngSchermata 2018-01-08 alle 11.22.02Schermata 2018-01-08 alle 11.24.32

Schermata 2019-03-20 alle 11.24.09Schermata 2019-03-20 alle 11.24.24

Schermata 2019-03-20 alle 11.27.10Schermata 2019-03-20 alle 11.27.39Schermata 2019-03-18 alle 09.07.56Schermata 2019-03-18 alle 09.08.18Schermata 2018-10-03 alle 10.02.57Schermata 2018-10-03 alle 10.03.30

Mi piace che ogni progetto di formazione parta da necessità concrete, pertanto vi invito a chiedervi cosa vorreste approfondire, indagare o stimolare: per me sarà una bella sfida creare l’ipotesi adatta a soddisfare le vostre esigenze!

Annunci