Arte terapia, natura, educazione: in gioco coltivando entusiasmo e passione

 

 

Entusiasmo, vitalità, voglia di trasmettere e ricevere emozioni: ecco il cuore dell’educazione, quello che illumina lo sguardo di chi sceglie di accompagnare, con fiducia e pazienza, la crescita delle persone.

Un cuore forte, con un ritmo intenso, che deve stare al passo con i tempi, le richieste, le questioni organizzative, i tagli e i mutamenti di un settore tanto complicato quanto fondamentale e impegnativo.

I maestri, gli insegnanti, gli educatori, gli operatori sociali, che siano inseriti nella Scuola o nei Servizi, molto spesso rischiano di essere assorbiti da un meccanismo che rallenta il battito, smorza l’entusiasmo, minaccia la voglia di trasmettere e ricevere emozioni.

La quotidianità, quando si riempie di circolari, doveri, imposizioni e burocrazie, tende a far perdere quella poesia necessaria per continuare a fare il lavoro più bello del mondo, quello che ci piace e in cui abbiamo sempre creduto.

E allora servono strumenti per tenere accesa la fiamma, per coltivarsi trovando diverse strategie, per rinnovare l’investimento personale attuando nuove sfide e progetti importanti, capaci di sottolineare il valore di un ruolo e di una presenza che ci fa essere fieri e orgogliosi di ciò che siamo per parecchie ore al giorno.

Per alimentare la motivazione e il desiderio di accompagnare le piccole, grandi scoperte delle persone che ci sono state affidate, abbiamo bisogno di metterci in gioco a livello personale, seguendo l’istinto che ci suggerisce le direzioni, lasciando emergere la spontaneità e cercando di essere autentici oltre che professionali.

In questo modo potremo rifletterci negli sguardi di chi avremo di fronte e riusciremo veramente a tendere una mano che aiuta, riconoscendo e valorizzando l’unicità e la bellezza di ciascuno come quella fonte di energia necessaria per crescere e migliorare giorno dopo giorno, garantendo rispetto, fiducia e dignità.

Sulla zattera dell’arte terapia si organizzano viaggi di gruppo che consentono di allenarsi per superare ogni sfida educativa.

Le parole d’ordine sono: gioco, fiducia, divertimento, conquista e sperimentazione e il segreto di questo approccio è la sostanziale presenza di ciascuno.

Da alcuni anni gruppi di educatrici, educatori e insegnanti dei diversi ordini scolastici si incontrano per affinare la propria specificità professionale attraverso gli albi illustrati, lo scambio di esperienze e la condivisione di metodi e strategie che proprio dall’arte terapia traggono ispirazione.

20180825175233_IMG_2637

E allora attraverso l’arte terapia, l’ascolto e la narrazione,

ci avventureremo su un’invisibile zattera

pronta a dirigersi verso la consapevolezza, la fiducia e l’emozione.

Materiali artistici, movimenti liberi, albi illustrati,

Colori, segni, forme e oggetti recuperati.

Improvvisazione, fantasia e creatività

per continuare a lavorare con piacere, leggerezza, intensità.

P_20171109_082359.jpg

 

Durante questi cammini sostanziosi, che durano intere giornate o alcune ore, l’arte terapia  si modella sui ritmi del cielo e sui toni del gruppo, offrendo a ciascuno un percorso unico e variegato tra il dentro e il fuori.

Simbolico e reale.

Crediamo nelle opportunità di crescita professionale pensate per chi crede nel proprio mestiere e lo nutre alimentando la fiducia nelle proprie capacità personali in quanto valore aggiunto.

Se avete domande, desiderate chiarimenti, volete scoprire i dettagli, non esitate a contattarci.

A questo link potete trovare alcune proposte formative avviate con successo in questi ultimi anni.

 

 

© Michela Baretti 2016

 

.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...