LA ZATTERA DELL’ ARTE TERAPIA DA UMPALUMPA LIBRERIA. Frammenti di un viaggio in fermento

La zattera dell’arte terapia un giorno scopre Umpalumpa Libreria e decide di mettere invisibili radici in quello straordinario angolo di mondo abitato dalla libraia dai capelli rossi e illuminato da immagini, giochi, parole e sorprese.
DSCF3753

20151210_185407

Le persone di qualsiasi età, di tanto in tanto, possono scegliere di volare su questo bizzarro mezzo di trasporto, respirando sfumature d’infanzia, assaporando emozioni sincere e percorrendo incantevoli sentieri tra poesia, bellezza e desideri.

La compagna fedele che non manca mai è quella creatività spontanea che qui trova il tempo e lo spazio per essere coltivata, accolta, stimolata.

DSCF5391DSCF5400

Storia dopo storia, diversi viaggi accompagnano gli impavidi passeggeri tra colori, vissuti profondi, trasformazioni e tappe significative.

Attraversando specchi, ombre, toni caldi e freddi, silenzi, sentimenti, forme più e meno strane e saltuarie evoluzioni, alcune superdonne (cit. Laura, zatterista provetta) creano opere straordinarie, divertendosi a combinare insieme materiali diversi, improvvisazioni fantasiose e libera espressione.DSCF4695

Ci mancano gli uomini, ma non è una scelta di genere, solo l’esito piuttosto prevedibile di un passaparola che evidentemente incute un po’ di timore ai maschietti della Valle.

Comunque sia, sorseggiando tisane e mangiando biscotti, nascono intense conversazioni di parole e immagini, pronte ad offrire leggerezza, calore e profondità all’ombra della sera.

In questo clima di condivisione, durante ogni appuntamento, si attiva quello spazio di cura e coccole che conduce verso la consapevolezza, valorizza l’unicità e coltiva l’autentica espressione del sé.

Stare bene è una condizione naturale mentre ci si lascia scaldare e accudire da splendidi albi illustrati e incantevoli materiali che favoriscono il risveglio delle bambine (o dei bambini), più o meno nascoste (i), che talvolta non trovano tempo per giocare.

È una bella, sorprendente avventura, che comincia tra le pieghe dell’arte e si declina sempre più in un percorso di terapia in cui i “pazienti” sono semplicemente persone capaci di sentirsi super quando ne hanno bisogno e la terapeuta è la timoniera che accompagna e sostiene, con rispetto e discrezione, il desiderio di rendere intensa, autentica e favolosa  ogni quotidiana emozione.

Nel caso abbiate voglia di salire a bordo vi aspettiamo venerdì 26 maggio alle 20.30 da Umpalumpa Officina di storie e colori, a Clusone in via Querena 42.

18556512_1541011052607360_2370824186349733832_o

E nel caso siate un po’ titubanti o intimorite, vi regaliamo queste delicatissime parole di Anna: chissà mai che possano riuscire a convincervi…

anna

© Michela Baretti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...