Mettersi in gioco da mamma per ritrovarsi bambina

Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita,

vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare”

Bruno Munari

C’è una parte estremamente bella nell’essere mamma: quella dei sorrisi, delle coccole, delle nuove conquiste condivise, delle emozioni che prendono forma sui volti dei figli e ce li mostrano ogni giorno più unici, veri e meravigliosi. È la parte che ha colorato di buono la nostra vita, donandoci sfumature che nemmeno sognavamo di avere e facendoci sentire, a volte, come la reincarnazione di wonder woman o di una magica creatura dalle incantevoli ali.

E poi c’è il lato B: quello che cerchiamo di non mostrare alla gente, quello che viene fuori quando ci ascoltiamo con attenzione o che spinge talmente forte da togliere colore ad ogni cosa. È fatto di ansie, preoccupazioni, fatiche, rabbia, a volte dolore. E ci fa sentire come la strega cattiva, il personaggio mancante o la fata a cui hanno tolto i poteri, a seconda dei casi.

Ed è normale.

Assolutamente normale e fondamentale.

Purchè la mammafelice e la mammaturbata coesistano, nella semplicità di uno scorrere emotivo e senza la pretesa che una debba sconfiggere l’altra.

Dal momento in cui arriva un figlio la quotidianità cambia volto: si moltiplicano i momenti dedicati alla cura, all’organizzazione, alla preparazione, al riordino e si azzerano quasi gli spazi personali.

Ispirarsi a vecchie partite a Tetris può essere utile, per trovare nuovi modi di incastrare gli impegni e le incombenze dell’intera famiglia, ma le giornate sono lunghe, le cose da fare sempre troppe e ciò che salta solitamente è la sfera che riguarda la mamma, anzi, la donna e, perchè no, la bambina che la mamma continua a portarsi dentro. Quella che era e continua ad essere nonostante l’apparente trasformazione.

Fondamentale sarebbe dunque trovare una buona strategia per arrivare a sera sana e salva ed evitare quel prematuro addormentarsi sul divano con bocca aperta, copertina della nonna e repentino annullamento della femminilità, che pare essere l’incubo di mariti, compagni e fidanzati.

Per fortuna ci sono i sogni di leggerezza, relax e appagamento, che si presentano come vere e proprie fughe dalla realtà: isole felici su cui sostare, nel silenzio della notte o nelle pause rubate al giorno (in auto quando tutti sono legati al proprio posto, durante le brevi attese fuori da scuola e, sempre che sia concessa la solitudine, nelle inderogabili sedute al bagno).

La frase che ogni tanto si vorrebbe sentire, suona più o meno così: –ma vai, prenditi un po’ di tempo solo per te, tanto per ricaricare le batterie-, ma tendenzialmente è più facile sentirsela venire fuori prepotente e con una declinazione leggermente diversa: –NON CE LA FACCIO PIÚ: vado a farmi un giro o sclero!

Ecco, in un modo o nell’altro, ciò che conta è prendersi spazio: dedicarsi del tempo per giocare con l’immagine di donna e di bambina che abbiamo dentro e che costituisce la base di ciò che siamo fuori.

Detto questo, se avete voglia di mettervi in gioco, lasciarvi trasportare dalle sensazioni, abbandonarvi ai colori, inseguire forme e godere di una dimensione intima in cui l’esperienza creativa si offra come strumento di crescita personale e come specchio a cui affidarsi senza timore, questo breve percorso vi aspetta in un luogo magico e fantastico: la libreria Umpalumpa di Clusone. 

Immagine

 Qui trovate la pagina dell’evento:

https://www.facebook.com/events/574249189289343/?fref=ts

© Michela Baretti 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...