Arte Terapia indivuale: per chi e perché ?

Immagine 1

“… Senza nessun bisogno di affrettarsi. Nessun bisogno di mandare scintille.

Nessun bisogno di essere altri che se stessi ….”

 Virginia Woolf

L’arte terapia può rappresentare un’occasione di cura e conoscenza di sé per chiunque.

Per intraprendere un percorso di questo genere non è necessario essere bravi a disegnare o avere ottime abilità manuali: la sola dote essenziale è quella creatività che si mette in atto spontaneamente “facendo” e non vi è persona che ne sia sprovvista.

Gli incontri individuali, pensati sia per bambini che per adulti, garantiscono la possibilità di sentirsi pienamente accolti e favoriscono il giusto contenimento, soprattutto in situazioni di difficoltà a livello comunicativo e relazionale, nei casi in cui il linguaggio verbale risulti compromesso, in seguito ad eventi traumatici o in momenti particolarmente difficili e delicati.

Attraverso la manipolazione, il disegno ed il gioco, il paziente potrà entrare in contatto con se stesso, “buttare fuori” e scaricare la pesantezza accumulata ed affrontare i comportamenti problematici. In questo modo si porranno le basi per trovare nuove strategie e favorire un miglioramento della qualità di vita.

Muovendosi nell’area non verbale dell’esperienza, ovvero in un’area primitiva ed immediata, infatti, l’arte terapia permette di esprimere vissuti e sentimenti in modo semplice e diretto, partendo dall’esperienza autentica, veicolata dall’utilizzo creativo dei diversi materiali a disposizione.

Nello spazio protetto, contenuto ed accogliente della seduta individuale, la persona avrà la sensazione di “sbarcare su un’isola” in cui poter giocare liberamente, sfogandosi e divertendosi senza sentirsi giudicata, né in qualche modo ostacolata dalla presenza di altri.

Le forme, i colori, il gesto creativo, il coinvolgimento sensoriale e, di conseguenza, i prodotti artistici realizzati, diverranno “voci” per esprimere ciò che le parole non possono o non riescono a dire e per contattare anche le emozioni difficili come la rabbia, la paura, l’ansia ecc…

L’incontro arte terapeutico in cui ci si sporca, ci si sfiora, ci si scruta, ci si annusa o si è semplicemente insieme, in uno spazio creativo, è un momento fortemente carico di senso a livello simbolico.

L’arte terapeuta, compagna di viaggio attenta, rispettosa e non invadente, cercherà di garantire che chi ha scelto di partecipare all’incontro o è stato invitato a farlo, possa essere protagonista dell’avventura straordinaria e unica che lo riguarda nel qui e ora, affinchè continui ad esserlo in ogni momento della propria quotidianità.

I primi 3-4 incontri, sia con un bambino che con un adulto, saranno essenziali per stabilire quella relazione di fiducia necessaria per intraprendere un processo terapeutico.

Solo dopo un’attenta osservazione della persona nei suoi primi approcci ai materiali e al setting specifico, l’arte terapeuta valuterà il tipo di intervento adatto a rispondere ai bisogni emergenti.

Nel caso in cui siano i genitori a chiedere un percorso per il figlio, sarà cura dell’arte terapeuta accogliere le richieste dei famigliari, mantenendo sempre il rispetto e la tutela dei bisogni personali espressi dal bambino durante ogni seduta.

Questo presuppone che la famiglia sia pronta a concedere al figlio l’opportunità di vivere “la propria personale avventura”, offrendogli un canale comunicativo nuovo ed aprendosi ad un più autentico ascolto, non giudicante, ma accogliente.

Spesso i “non detti” pesano più di tante parole; provare a dargli voce attraverso le immagini, è un modo per conoscerli, alleggerirli, provare a comprenderli ed elaborarli.

Il compito dei genitori quindi, sarà quello di valorizzare e incoraggiare le esplorazioni del bambino simbolicamente rappresentate da opere non necessariamente “belle” o gratificanti, poiché maggiore interesse ci sarà negli “spettatori”, maggior coinvolgimento, piacere e possibilità di miglioramento si avranno nel bambino.

Non dimentichiamo che intraprendere un viaggio, significa anche portare con sé le persone importanti…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...