Incubi? No grazie, ci facciamo la maglietta che li sconfigge!

maglietta scacciaincubi

Dopo diverse notti di inquietanti risvegli, volete un modo divertente ed originale per combattere i brutti sogni e sconfiggere le paure di vostro figlio o di vostra figlia?

Eccolo: è semplicissimo, economico, piacevole e, cosa molto importante, funziona davvero!!!

Cosa vi serve:

– un momento tranquillo in famiglia
– una maglietta tinta unita
– pennarelli per stoffa
– papà, mamma, fratelli, sorelle, ma anche altra gente simpatica 🙂

Pronti? Via:

* Preparate la maglietta e chiedete al bimbo o alla bimba come dovrebbe essere per diventare una “maglietta scacciaincubi”, uno “scudo antipaura”, un “combattimostri pigiamoso” o qualsiasi altro abito dallo strano nome in grado di offrire coraggio, calore e leggerezza.
* Infilate  un cartoncino all’interno della maglietta per evitare che si macchi dietro e stendetela sul tavolo
* Decidete insieme chi disegnerà o scriverà cosa, dove, come e con quale colore, prestando molta attenzione ai desideri del piccolo o della piccola ed evitando troppi suggerimenti: le paure da allontanare non sono le vostre, ma quelle di vostro/a figlio/a!
*  Spiegate subito che ciascuno disegnerà a proprio modo, sottolineando l’importanza del “così come viene”. Gli incubi non fuggono di fronte ai disegni perfetti, ma temono moltissimo le forme strane e bizzarre  😉  (insomma, soprattutto se ci sono fratelli o sorelle più piccoli/e o se non siete disegnatori provetti, preparate i bambini ad eventuali cavalli con faccia da cane, principesse un po’ storte, mani con dita che sembrano salsicce… nessun segno sarà “sbagliato”, se gli darete valore!)
*Respirate, concentratevi, credeteci e … che la creazione abbia inizio.

Otterrete una maglietta unica, divertente e, soprattutto, utile!
Il calore, il divertimento, le risate e l’affetto di una serata trascorsa a giocare insieme contro un nemico comune, sono ottime armi per sconfiggere le paure e le ansie notturne.

Indossando questa simbolica  corazza prima di addormentarsi, il bambino si sentirà forte, amato, appagato e pronto a sconfiggere ogni possibile mostro. E probabilmente  dopo qualche notte, sentirà la voglia di combattere gli incubi anche senza questa magica protezione e, armato di semplice coraggio, andrà a dormire sereno, pronto a vivere fantastici sogni.

Provare per credere!

ap

© Michela Baretti, 2013

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Mario Moleri ha detto:

    eureka!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...